RIFLESSOLOGIA PLANTARE

Condividi

I riflessologi considerano il piede lo specchio del corpo

Secondo i principi della riflessologia plantare le malattie appaiono come punti più sensibili alla pressione sulle zone riflessogene degli organi colpiti ed è attraverso specifiche tecniche di massaggio che è possibile trattare il disturbo.

In pratica, lavorando sul piede, si cura un altro organo. La riflessologia è una terapia olistica, basata quindi sul principio generale che ogni aspetto della vita dell’individuo influirebbe sul benessere e sulla salute della persona, e ha l’intento di operare un “riequilibrio dell’intero organismo al fine di stimolarne le capacità di autoguarigione

Il principio su cui si basa la riflessologia è l’esistenza di dieci zone di energia che scorrono nel nostro corpo dalla testa alla punta dei piedi, cinque da ogni lato della colonna vertebrale. Fondamento teorico della riflessologia è che i piedi sono lo specchio del corpo, così come la forma che riflette la vostra corporatura. 

 

 I punti di riflesso dei piedi sono direttamente collegati ai relativi organi del nostro corpo. Per esempio, l’avampiede è connesso ai polmoni, la zona morbida sotto al mignolo lo è alla spalla e così via. Molti punti del riflesso sono presenti in entrambi i piedi, mentre altri, inerenti in genere a organi singoli, si trovano su piede dalla stessa parte dell’organo in questione.

La riflessologia plantare presenta i seguenti benefici :

  • Stimolazione nervosa, basata sulla relazione fra le terminazioni dei nervi presenti nelle zone riflesse ed il punto in cui è presente il dolore. La pressione sulla zona riflessa avrebbe quindi il compito di inviare comunicazioni al cervello, stimolandolo ad intervenire sul problema riscontrato.
  • Liberazione di ormoni, fondata sulla scoperta del controllo del cervello sull’apparato endocrino. Secondo la teoria della riflessologia è sufficiente massaggiare le zone riflesse doloranti, per stimolare il cervello a liberare ormoni cerebrali, quali l’endorfina, con conseguente azione terapeutica.

  • Stimolazione del sistema linfatico, favorita dalla pressione di alcuni punti riflessi che attuerebbe l’accelerazione della circolazione linfatica con benefici su tutto l’organismo.
  • Stimolazione del sistema sanguigno, avente lo scopo di migliorare la circolazione e diminuire la presenza di scorie.
  • Potenziale elettrico, che si creerebbe tra varie parti del corpo. In base al modello della riflessologia, i punti riflessi sono paragonabili agli interruttori mentre gli organi svolgono la funzione di accumulatori e quindi agendo sugli interruttori si riattiverebbe la circolazione elettrica.
  • Influenze psicologiche, spiegabili con la grande importanza che la mente riveste sulla origine dei disturbi fisici.

Accoglienza, cordialità e competenza ti aspettano presso il nostro centro estetico Beauty e Nailschool, vieni a trovarci e provare La riflessologia plantare a Magenta in vi Cavallari 1 –

Contattaci per ulteriori Informazioni o per prenotare il tuo trattamento.

I dolori più comuni curabili con la riflessologia plantare

Dolori alla schiena. Ci sono molti punti lungo i bordi interni del piede che si riferiscono alla schiena, ma può essere più efficace lavorare su tutti se non siete sicuri da dove provenga il dolore. Se il dolore è circoscritto, siate delicati quanto lavorare i punti del piede corrispodenti, perchè probabilmente saranno più sensibili. Iniziate con il piede destro, che sosterrete per le dita con la mano sinistra, e con il pollice destro camminare lungo il bordo interno del piede, a piccoli passi, partendo dal tallone fino all’alluce. Fato lo stesso sul piede sinistro con il pollice sinistro.

Dolori agli zigomi (seni nasali)

Quando le cavità degli zigomi si congestionano o si infettano, il risultato è un grave dolore al viso o talvolta agli orecchi. Trattate un piede alla volta, iniziando da quello destro e sostenendolo con la mano sinistra. Usate il pollice destro per effettuare piccoli movimenti ascedenti dalla base dell’alluce fino alla sua estremità, quuindi fare lo stesso con le altre dita del piede. Cambiate mano e fate gli stessi movimenti usando il pollice sinistro e iniziando a lavorare dal mignolo verso l’alluce. Ripetete il procedimento sull’altro piede, invertendo le mani. Siate delicati piuttosto che energici, dato che le dita dei piedi possono essere molto sensibili. Dolori alle ginocchia. Usate l’indice sinistro per lavorare sulla zona proprio davanti al tallone, sul lato esterno del piede, con piccoli movimenti, avanzando a partire dal tallone. Lavorare entrambi i piedi anche se il dolore è localizzato solo su un ginocchio.

Il rilassamento giusto attraverso la riflessologia plantare

Dopo una giornata faticosa, anche con il riposo non si riesce a recuperare al meglio e ci si sente ugualmente stanchi e affaticati, la riflessologia plantare può diventare davvero la soluzione giusta... Un massaggio alla pianta del piede, può rappresentare davvero la svolta perché una pressione decisa su particolari zone della pianta dei piedi dona subito una nuova energia e uno slancio di vitalità. Dopo molti studi i ricercatori hanno dimostrato che la riflessologia plantare rafforza il sistema immunitario, favorisce un sonno riposante e può talvolta perfino alleviare i dolori. Questo perché durante il massaggio si abbassano gli ormoni dello stress nel sangue. Perciò grazie a questi tocchi si allentano non solo le tensioni fisiche dell’organismo, ma anche quelle psichiche, la concentrazione si potenzia e il buonumore aumenta notevolmente.

Alla base della riflessologia plantare c’è la conoscenza millenaria che il piede è una zona riflessa, ovvero gli organi e le parti del corpo sono collegati attraverso le vie nervose a precise zone del piede: per esempio l’alluce con la testa, e la parte interna delle piante dei piedi con la colonna vertebrale. Se un punto della pianta del piede reagisce in modo particolarmente sensibile o addirittura con il dolore, questo potrebbe essere il sintomo che nella zona del corpo “riflessa” qualcosa non è del tutto a posto.

La riflessologia plantare, inizia con leggeri movimenti  esercitando un po’ di pressione, si va a massaggiare dalla punta dell’alluce verso il tallone, poi in senso contrario, ripetendo per tre volte. Con questi movimenti delicati come carezze il piede si riscalda…

Accoglienza, cordialità e competenza ti aspettano presso il nostro centro estetico Beauty e Nailschool, vieni a trovarcio prenota pre provare la riflessologia Plantare a Magenta in vi Cavallari 1 –

Contattaci per ulteriori Informazioni o per prenotare il tuo trattamento.