RICOSTRUZIONE UNGHIE ACRILICO

Condividi

differisce dal gel per una serie di caratteristiche

La ricostruzione unghie in acrilico non è altro che una metodologia differente per ricostruire o effettuare una copertura su unghia naturale che differisce dal gel per una serie di caratteristiche

L’acrilico è un prodotto decisamente più resistente: ha infatti una maggior resistenza a urti e traumi e risulta quindi perfetto per chi desidera avere unghie belle e curate nonostante siano sottoposte a stress quotidiano caratterizzato da lavori domestici, contatto con detersivi o prodotti chimici, mani spesso in acqua

L’acrilico non necessita di polimerizzazione

essendo un prodotto in polvere che va a reagire con un liquido (di questo ne parleremo a breve), non necessita di lampada led o UV per polimerizzare, ma asciuga e si solidifica semplicemente a contatto con l’aria.

L’acrilico è molto più versatile

rispetto al gel è lavorabile con maggior facilità e consente la realizzazione di strutture ungueali particolarmente complesse, articolate ed artistiche, basti pensare che nelle gare e per le esposizioni viene impiegato solitamente solo quello.

Utiliziamo prodotti professionali di elevatissima qualità

La ricostruzione unghie in acrilico è indicata soprattutto per ripristinare un normale letto ungueale, ed eventualmente allungarlo su persone colpite da onicofagia grave, o che a causa di traumi legati alle unghie, non riscontrano una crescita normale o uniforme dell’unghia stessa, che presenta solchi o avvallamenti marcati e decisamente antiestetici o ancora eventuali anomalie.

Come per i kit ricostruzione unghiel, anche per quella in acrilico occorrono i classici strumenti base:

  • Lime di vario grip;
  • Buffer per opacizzare ed uniformare la ricostruzione prima di procedere col sigillante;
  • Cleaner e spazzolina per rimuovere i residui di limatura;
  • Pennello Kolinsky, ossia a punta proprio per consentire la creazione della classica “pallina” data dalla combinazione di polimero e monomero.

e ovviamente i materiali strettamente legati alla ricostruzione:

  • Primer: un liquido da applicare dopo aver preparato l’unghia detto anche promotore di adesione che consente appunto l’adesione dell’acrilico alla superficie dell’unghia.
  • Polimero o polvere acrilica: disponibile sia trasparente che in versione camouflage e ovviamente colorata per creare french, o decorazioni varie.
  • Monomero: Liquido da combinare col polimero per creare la resina che utilizzeremo per la nostra ricostruzione.
  • Sigillante: il lucido finale per proteggere la ricostruzione o la decorazione che andremo ad effettuare e mantenere il tutto lucido e brillante. Di norma esistono anche prodotti di questo tipo che non necessitano di polimerizzazione.

Se le vostre unghie sono fragili, sfaldate o troppo corte perché soffrite di onicofagia, sarà senz’altro più difficile poter sfoggiare le decorazioni dei vostri sogni. In questi casi, la ricostruzione artificiale delle unghie può essere un valido aiuto per migliorare l’aspetto estetico.

Questo metodo di ricostruzione artificiale è il più famoso. Era molto in voga in America negli anni ’50 e ’60 e successivamente ha conquistato anche l’Italia e l’Europa.

La tecnica con acrilico utilizza una combinazione di due elementi: polvere acrilica modellante, o in alternativa gel sintetico, e un liquido speciale chiamato monomero. La combinazione di questi due prodotti consente di ottenere una sostanza modellabile che viene applicata sull’unghia naturale al fine di creare uno strato resistente e solido, che indurisce all’aria in pochi minuti, senza bisogno di fonti di calore.

L’acrilico può essere posizionato sopra l’intera unghia o solo sulla punta, sotto il letto ungueale, così da poter realizzare qualsiasi lunghezza si voglia.

Accoglienza, cordialità e competenza ti aspettano presso il nostro centro estetico Beauty e Nailschool, vieni a trovarci e provare  La ricostruzione unghie in acrilico a Magenta in vi Cavallari 1 –

Contattaci per ulteriori Informazioni o per prenotare il tuo trattamento.