RICOSTRUZIONE UNGHIE CON CARTINA

Condividi

Cartine Usa e getta

Le cartine usa e getta sono la tipologia non riutilizzabile, quindi, una volta finita la ricostruzione, devono essere buttate. occorre tenere conto della forma che vogliamo ottenere per le nostre unghie o per quelle della nostra cliente.

Standard: hanno una forma quadrata con alette corte. Si usano per realizzare unghie dalla forma squadrata o a mandorla.

Edge: sono molto pratiche perchè hanno una forma a spigolo, con alette più lunghe rispetto alle standard. Vengono usate per le dimostrazioni e per le gare di nail art. Sono le ideali per realizzare forme classiche e per il ministiletto.

A rana (frog): hanno una forma simpatica e si possono utilizzare in alternativa a quelle standard.

Per stiletto (o a stiletto): sono le ideali per creare unghie molto lunghe, in particolare lo stiletto.

A farfalla: vengono adoperate per lo più da onicotecniche esperte per creare forme particolari come mandorla russa e pipe.

La ricostruzione delle unghie può avvenire in due modalità fondamentali: in gel o in acrilico. Spesso vengono utilizzate delle cartine. Si tratta di cartine adesive millimetrate che si usano nella fase di allungamento dell’unghia. Le cartine sono quindi accessori professionali che vengono impiegati nell’ambito della nail art da professionisti ed operatori di questo settore.

Allungameto con cartina

Questo metodo di ricostruzione si utilizza per allungare l’unghia in maniera artificiale. L’allungamento avviene proprio per il tramite di una cartina adesiva millimetrata. In tal modo è possibile avere un supporto per misurare la lunghezza delle unghie che intendiamo allungare in gel o in acrilico.

La prima cosa fondamentale da fare è di eliminare lo smalto precedente per avere le unghie pulite.

con una lama buffer si va a sgrassare sempre con delicatezza le unghie. Quindi viene applicato il primer. Successivamente viene preparata una cartina per ogni unghia. Importante essere precisi nel prendere le misure, posizionado la cartina sotto l’unghia, con cura di fa aderire anche ai lati delle dita. Adesso che tutte le cartine sono attaccate alle unghie, viene applicato il gel che potrà essere o quello monofasico o sigillante del trifasico: va steso sull’unghia e su tutta la cartina.

le mani vanno nella lampada per 15 secondi, viene passato il cleaner, fate evaporare e poi una seconda passata di gel. Nuovamente le mani nel lampada, stavolta per 30 secondi. A questo punto, l’ultimo passaggio o col gel monofasico o sigillante del trifasico. 1 minuto in lampada per ogni mano. Una nuova passata di cleaner, effettuate la bombatura col gel preferito e si passa sotto la lampada le mani per 2 minuti. Si sgrassa col cleaner, limando i residui e rifinendo il lavoro.

Accoglienza, cordialità e competenza ti aspettano presso il nostro centro estetico Beauty e Nailschool, vieni a trovarci e provare La ricostruzione unghie  con cartine a Magenta in vi Cavallari 1 –

Contattaci per ulteriori Informazioni o per prenotare il tuo trattamento.